La 14esima edizione del Bear Wool Volley, torneo internazionale giovanile di pallavolo che vede 112 squadre è iniziato con la disputa di ben 126 partite, distribuite in 21 impianti sparsi per la provincia del Biellese dal 3 al 5 gennaio. 

Tra le diverse categorie in sfida a suon di bagher e schiacciate vincenti, per il quarto anno consecutivo, c’è anche Special Olympics rappresentata da ben 8 squadre provenienti dai Team: Asad Biella, Fuori Onda, All Stars Arezzo, No Limits, Stella Speciale e Passeportout.

 

Davide Togna, atleta in gara del Team Passeportout racconta un pò di sè:

Mi alleno con la pallavolo dal 2016 ed ho scoperto uno sport bellissimo perchè si gioca insieme, in una squadra. Lo preferisco ad altri sport. Quando nuoti o quando corri la sfida è soprattutto con te stesso e dipende solo da te, quando giochi a pallavolo non sei mai solo, fai parte di una squadra e la vittoria la raggiungi solamente unendo le forzeQui al Bear Wool Volley ci sono tanti ragazzi che giocano bene, sono contento di stare qui. Grazie ai tecnici e agli organizzatori per questo grande evento

 

 

 

 

 

A contendersi il primo posto nelle finali c’erano i sardi di  Stella Speciale Carbonia e gli aretini di All Star Arezzo, mentre per il terzo posto si sono sfidati ASAD Biella BLU e No Limits Lodi.

Il gradino più alto del podio è toccato al Team Stella Speciale che ha vissuto una grandissima emozione. Partecipare ad un evento sportivo tanto importante per il territorio ai nostri occhi decreta sempre e comunque la vittoria di tutti gli atleti che sul campo di gioco hanno dato il massimo, così come recita il giuramento dell’atleta Special Olympics: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze“.

 

 

bearwoolvolley.it