#PlayUnified, sul campo e fuori. La Campagna creerà la prima generazione unificata che combatte l’inattività, la discriminazione e l’ingiustizia.

Il pallone Play Unified è la nuova icona globale del Movimento Special Olympics.
Quando si prende in mano un pallone e lo si passa ad un’altra persona – con o senza disabilità intellettiva – si effettua una connessione potente e gli atteggiamenti e le percezioni possono cambiare. Il pallone ha un colore vibrante, rosso, decorato con il logo di Special Olympics in bianco, ed è come un grido di battaglia al mondo; a venire a giocare insieme unificato, in una moltitudine di sport.

La nuova Campagna di Comunicazione globale “Play Unified” ispirerà e mobiliterà in particolare i giovani di tutto il mondo ad unirsi alle persone con disabilità intellettiva per creare comunità più inclusive e realizzando un mondo migliore per tutti.

Da ora, e fino al 50° anniversario di Special Olympics nel mese di luglio 2018, Special Olympics invita il mondo intero ad abbracciare il Movimento per l’inclusione, l’unità e il rispetto, che mette al centro le persone con disabilità intellettiva, insieme ai loro coetanei senza disabilità.

La Campagna si concentra sul guidare i giovani ad aderire al Movimento Special Olympics #PlayUnified per rendere reale il cambiamento nel mondo combattendo l’inattività, il pregiudizio e la discriminazione attraverso l’esperienza in Special Olympics, in particolare attraverso l’Unified Sports ® che riunisce le persone con e senza disabilità intellettiva a giocare nella stessa squadra.

#PlayUnified si ispira ad un principio semplice: allenandosi insieme e giocando insieme, questo è il modo più semplice e immediato per far comprendere valori come l’integrazione e l’amicizia, abbattendo le barriere e i pregiudizi che ancora persistono nei confronti delle persone con disabilità intellettiva.

‘Il cambiamento non avviene da bordo campo’ è solo uno dei tanti messaggi che vengono comunicati ai giovani per favorire la partecipazione e mostrare l’urgenza del significato della Campagna. La Campagna mobiliterà milioni di Atleti Special Olympics, volontari e sostenitori a partecipare all’ Unified Sports in tutto il mondo – in campi da gioco, nelle scuole, nelle comunità locali – e inviterà altri milioni di persone ad aderire al Movimento Special Olympics.

La Campagna è stata presentata per la prima volta alla Casa Bianca l’estate scorsa, quando il Presidente Barack Obama e la First Lady Michelle Obama hanno invitato alcuni giovani della nuova generazione unificata per una cena al fine di onorare il lavoro che Special Olympics sta svolgendo.

“Ci sono quasi 200 milioni di persone con disabilità intellettive nel mondo. Special Olympics coinvolge 4,4 milioni di atleti, il gap è enorme” – ha detto Janet Froetscher, Special Olympics CEO – “Le persone con disabilità intellettiva sono ancora emarginate e discriminate. Si tratta di una mal celata crisi mondiale. Noi conosciamo il modo giusto per risolvere questa crisi; è quello di coinvolgere i giovani di tutto il mondo. Come sappiamo i giovani si ispirano al cambiamento e si identificano in qualcosa di più grande di loro. Questo qualcosa di più grande è l’Unified Sports, dove le linee che ci dividono sono cancellate. Possiamo così aspirare alla prima Unified-Generation, che creerà un futuro di rispetto e di inclusione. ” Il roll-out di questa Campagna abbraccia l’Italia tra i Paesi pilota e continuerà nel 2015 con il Sud Africa e Cina – e oltre.

Special Olympics è grato per l’assistenza pro bono di Young and Rubicam (Y & R) nello sviluppo dei materiali per questa Campagna. David Sable, Global CEO di Y & R ha detto:.. “Il ruolo della comunicazione è fondamentale per motivare il comportamento verso l’Unified Sports. E’ diventata una vera e propria passione, per noi lavorare con Special Olympics è un privilegio, sono orgoglioso di far parte di questa Mission”.

playunified.org