Special Olympics è un Movimento globale che sta creando un nuovo mondo fatto di inclusione e rispetto, dove ogni singola persona viene accettata e accolta, indipendentemente dalla sua capacità o disabilità. Stiamo contribuendo a rendere il mondo un posto migliore, più sano e più gioioso – un atleta, un volontario, un membro della famiglia alla volta.

Il giuramento dell’Atleta Special Olympics è: “Che io possa vincere, ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”.

Ogni anno una rappresentativa italiana viene chiamata a partecipare alternativamente ai Giochi Mondiali (Invernali o Estivi) o a quelli Europei. I suoi programmi sono adottati in più di 172 Paesi. Si calcola che nel mondo ci siano 5.657.652 Atleti, 627.452 famiglie e 1.156.397 volontari che ogni anno collaborano alla riuscita di 108.821 grandi eventi nel mondo.

Special Olympics Inc è riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale, così come il Comitato Paralimpico. Le due sono organizzazioni separate e distinte. Diverse le premesse, diversa la filosofia che muove le due organizzazioni. Mentre il Comitato Paralimpico opera coerentemente con i criteri dei Giochi Olimpici con gare competitive riservate ai migliori, Special Olympics ovunque nel mondo e ad ogni livello (locale, nazionale ed internazionale), è un Programma educativo, che propone ed organizza allenamenti ed eventi solo per persone con disabilità intellettiva e per ogni livello di abilità. Le manifestazioni sportive sono aperte a tutti e premiano tutti, sulla base di regolamenti internazionali continuamente testati e aggiornati. 

 

I nostri atleti

Gli atleti sono il cuore di Special Olympics. Sono giovani ed adulti con disabilità intellettive provenienti da tutta Italia. In Special Olympics trovano successo, gioia e amicizia, sono parte integrante della nostra comunità. Si divertono anche molto!!

Le disabilità intellettive possono capitare in tutte le culture, razze e paesi. L’obiettivo di Special Olympics è quello di entrare in contatto, in tutto il mondo, con i quasi 200 milioni di persone con disabilità intellettiva. Attraverso lo sport, i nostri atleti si ammirano per le loro abilità, non disabilità. Il loro mondo è aperto con l’accettazione e la comprensione.Ognuno di loro cresce in autonomia grazie alla fiducia riposta in lui, alimentata dalle sue personali realizzazioni. In Special Olympics stringono nuove amicizie come parte della comunità più inclusiva del pianeta – una comunità globale che sta crescendo ogni giorno. Gli atleti Special Olympics in Italia sono oltre 16.000, dagli 8 anni in su. Offriamo anche il programma YAP per i più piccoli.

Abbiamo team in tutta Italia. Se tu, o qualcuno che conosci, vuole diventare un atleta Special Olympics  entra in contatto con il team più vicino a te.

 

I nostri volontari

I nostri volontari credono che lo sport abbia il potere di creare gioia e unità nella società. Loro lo sanno perché lo vedono con i propri occhi ad ogni evento Special Olympics. Sono allenatori e formatori, funzionari, organizzatori di eventi, operatori di raccolte di fondi e giovani volenterosi che desiderano mettersi alla prova. I volontari sono anche i Partner, ossia i compagni di squadra unificata – al fianco degli atleti con disabilità intellettiva – o i primi tifosi sugli spalti. Li riconosci perchè indossano il fratino blu e rosso. Scopri come è possibile diventare volontariato.

 

 

I nostri coach

I nostri tecnici Special Olympics  sono modelli di ruolo e formatori nel carattere e nel temperamento. Insegnano le competenze e trasmettono lo spirito che definisce un vero atleta. Ogni giorno e in ogni modo, aiutano  a potenziare i nostri atleti attraverso la formazione e competizioni sportive di qualità. I nostri tecnici ispirano i nostri atleti; a loro volta, dagli atleti sono ispirati, come testimonia il potere di trasformazione dello sport.

 

 

 

 

Le nostre famiglie

Le famiglie danno ai nostri atleti il ​​tipo di amore, il sostegno e l’incoraggiamento che nessun altro può. Special Olympics è una rete di supporto che unisce le famiglie in modo attento e positivo. La nostra crescente rete di sostegno della famiglia è anche una forza di successo per l’accettazione e l’inclusione nelle comunità di tutto il mondo.

 

 

 

 

La nostra fondatrice: Eunice Kennedy Shriver

Eunice Kennedy Shriver è stato un pioniere nella lotta globale per i diritti e l’accettazione delle persone con disabilità intellettiva. Eunice Kennedy Shriver ha creduto nella giustizia. Ma vide po ‘di giustizia in modo persone con disabilità intellettiva sono stati trattati negli anni 1950 e 1960 – e ha deciso di fare la differenza. La sua visione e programmi rivoluzionaria cambiato il mondo.

 

 

 

Le parole possono porterà lontano, ma vedere i volti delle persone di Special Olympics vi porta al loro mondo. Fate un giro tra la gente di Special Olympics, sfogliate una serie di grandi fotografie.

 

Le storie