Il sogno di Paola si realizza con i Giochi Mondiali

Le lacrime non sempre sono segno di dolore, a volte rappresentano una gioia indescrivibile, un’emozione che ti sconvolge e ti disorienta. E’ quello che è successo a Franco e Laura, rispettivamente il papà e la mamma di Paola, quando a fine settembre scorso Pina Calcagnile, Direttore Regionale Special Olympics, li ha chiamati e con voce…

«Finalmente siamo arrivati, salgo le scale per raggiungere la pista di atletica e mi ritrovo in un vero Villaggio Olimpico. Non me lo aspettavo, chissà perchè!  Sono un po’ spaesata e mi guardo in giro con timore fino a quando mi affidano un Atleta speciale.

Il suo sorriso ha fatto svanire le nuvole, la gioia di gareggiare e vincere ha oscurato i raggi del sole che entravano in palestra, la sua gioia è così contagiosa … Ed infine esulto, ce l’abbiamo fatta ! Un mondo dove non si vince solo se si è il migliore, dove non esistono gelosie, il podio è per tutti, non esistono diversità».

Beatrice, volontaria aziendale -Team Mitsubishi Electric

«Tutti i ragazzi sono il futuro. Tutte le persone, con le loro differenze, sono il mondo.
La partecipazione a Special Olympics, entrare in contatto con gli Atleti e con i volontari che hanno forza ed entusiasmo da vendere, permette di ricordare ciò che conta veramente anche a chi nella vita ha scelto un lavoro diverso.
Approcciare e rispettare la diversità per me oggi è più semplice, dopo l’esperienza con Special Olympics.
Grazie a Mattel che mi ha permesso di vivere l’emozione del gioco, l’emozione della premiazione che solo lo sport può dare…».

Marzia, Volontaria aziendale Mattel

«Mi chiamano la “veterana”, è la terza volta che partecipo ad una manifestazione Special Olympics. Quindi dovrei credere di sapere a cosa vado incontro, giusto? e invece ogni volta è una sorpresa, perché tutto è sempre più bello, è sempre più speciale, proprio come i protagonisti indiscussi di questo evento nazionale a La Thuile: gli Atleti Special Olympics. Bisogna vivere gli eventi per capire cosa significa far parte di questo mondo. E’ un’esperienza che consiglio di fare a tutti, veramente».

Elena, Volontaria aziendale Adidas

«Special Olympics è diventato un appuntamento fisso:Ogni anno do il mio contributo per rendere questa giornata ancora più speciale e ogni anno vivo un’esperienza unica. La passione, il sorriso, la semplicità degli atleti sono gli ingredienti della loro vittoria! Sono insuperabili! E chi ha provato questa esperienza sa benissimo cosa voglio dire! Questa giornata arricchisce nello spirito. Una volta che avrete partecipato, non perderete un’edizione!».

Lara, volontaria aziendale -Team Coca Cola